Un viaggio nello spazio con Il Gufo

Chiudete gli occhi e immaginate un viaggio nello spazio, con pianeti che ruotano intorno a voi, milioni di stelle, tanti bambini felici e sorridenti ed una colonna sonora che per un attimo vi fa rivivere emozioni di quando eravate bambine… No non sto delirando, l’ultima sfilata de Il Gufo è stata proprio così! :D
Anche quest’anno, in occasione di Pitti Bimbo, ho avuto l’onore di partecipare alla sfilata de Il Gufo, che è un po’ l’evento chiave di tutta la manifestazione, e ancora una volta, come sempre, ne sono uscita profondamente emozionata perché Il Gufo non è solo un grande brand di abbigliamento bambini, c’è qualcosa di più ed è tangibile. Si percepisce l’amore per ciò che fanno, lo scrupolo con cui lavorano con i bambini ed il loro forte legame con la terra e la natura.

IlGufo_spazio_astronauti_momeme

La sfilata è stata piena di magia e si è aperta sulle note di Imagine di J.Lennon, con una passerella luccicosa fatta di paillettes, fili di lurex, glitter e bambini arrivati come piccoli astronauti esploratori dello spazio.
La collezione per il prossimo autunno inverno è fatta di capi morbidi, in perfetto equilibrio tra modernità ed eleganza, originalità e praticità, perché Il Gufo vuole bambini vestiti da bambini.

Per la bambina argento e oro illuminano leggerissimi tulle ricamati, pantaloni in drill e denim stretch, jersey a pois e uno scintillante eco-montone metallizzato. Una scia di luce impreziosisce anche le calzature, con bebè, ballerine, slip-on e ankle-boots ricoperte da polvere di glitter.
Rosso papavero e rosa orchidea con punte di fluo avvolgono i toni del grigio e dell’acciaio mentre il verde khaki viene presentato con il salvia che rende sofisticati abiti e pantaloni culotte in velluto di seta e piumini con inserti eco-fur.
Tra le proposte maschili, una seconda tonalità di rosso e verde nella sua variante Wimbledon esaltano dettagli di stile classico ed elegante, mentre nei toni militari dei look casual si rinnova grazie alla presenza di gradazioni più acide.
Il blu, immancabile protagonista, si sviluppa nei toni del navy classico e dell’inchiostro fino ad arrivare al blu denim.

Un grande ritorno in collezione è il tema del bianco e nero, rivisitato in chiave tutt’altro che banale, elegante e casual sia per lei che per lui.
Applicazioni, maxi-pois in garza di lana doppiata, moderni cappottini in panno jacquard animalier a piazzatura camouflage rendono le bambine originali e a loro agio.
Le tute diventano iper-chic con pratici tessuti, ricerca e attenzione alle forme.
Più sportivo il maschietto, dove l’off-white viene sostituito dal grigio acciaio nella fantasia damier delle camicie da portare aperte con t-shirt e nei maglioni a righe e bi-color.

La capsule collection dedicata alle grandi occasioni lascia una scia di polvere di diamante. Bambini in abito di velluto blu con plastron e papillon accompagnano piccole principesse in abiti di taffetà di seta e tulle dai toni polverosi del rosa e dell’azzurro in una emozionante passeggiata sulla via lattea.

La continua ricerca della massima qualità si ritrova anche nella scelta dei materiali, con l’utilizzo di un filato 100% Merino extra fine che ha permesso di consolidare la partnership con The Woolmark Company.
Ad affiancare la lana per tenere caldi i più piccoli non mancano capispalla e piumini; forme a trapezio e ad ovetto per le bambine, arricchite da balze e applicazioni. Nel maschietto invece lo stile casual acquista un tocco di ricercatezza con tasche e inserti in tessuto di lana e morbidi rivestimenti eco-fur.
Ancora protagonista il pile-couture, in eleganti cappotti e mantelle per lei e pratici parka con interni in eco-pelliccia per lui.
Capispalla in panno coperta – presentato per lei nella variante grigia e fucsia con frange e per lui nei toni del blu e del grigio in versione giaccone pompiere – vanno a completare i temi di collezione.

Il grand finale della sfilata ha visto i bambini tornare sulla Terra per continuare a sognare, sostenendo un enorme pianeta con le loro mani, riportando il pubblico alla realtà con un messaggio etico che vuole sottolineare il forte legame che il brand ha con la natura e la speranza che i bambini salveranno il mondo.
E sulle note di The Final Count Down degli Europe, i bambini hanno lanciato i pianeti sul pubblico coinvolgendo tutti in una gran festa…mentre la mia mente correva lontano a quando ero bambina e cercando di ascoltare quel vinile di papà che tanto amavo, spuntavo puntina dopo puntina. :)

Emozioni su emozioni…grazie Il Gufo! ;)

Related posts:

Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>