Un paradiso terrestre a portata di passeggino

Non è semplice far coincidere le esigenze di un bambino con le voglie di un genitore…ma non è impossibile.
Avevo sentito parlare tantissimo del parco giardino Sicurtà, un bellissimo parco vicino a Verona, a pochi chilometri dal Lago di Garda, conosciuto a livello mondiale come uno dei parchi più belli d’Europa con una lunghissima storia alle spalle che inizia nel lontano 1400…e da tempo desideravo visitarlo.
Si potrebbe pensare che questo non sia il primo luogo in cui un bambino sognerebbe di andare…ma è sbagliato, basta trasformare un desiderio di un adulto in qualcosa di decisamente piacevole e divertente anche per lui e farlo a misura di bambino!
In compagnia di amici, abbiamo quindi deciso per una domenica di aprile, per evitare che anche il mio “pancione in progress” fosse troppo pesante da portarsi in giro :) e approfittando del fatto che in questo periodo dell’anno il parco Sicurtà fiorisce con un milione di bulbi di oltre trecento varietà tra tulipani, giacinti, narcisi, muscari, anemoni in un incredibile susseguirsi di fiori profumati e dalle forme più particolari. Uno spettacolo naturale da vedere ed ammirare almeno una volta!

sigurta_parco_passeggiata_passeggino_bambini_gioco_primavera_momeme

sigurta_parco_mamma_bimba_felici_insieme_momeme

60 ettari di terreno e circa 10 km di camminamenti non sono pochi da percorrere a piedi così abbiamo pensato ancora una volta di portare con noi il passeggino…non solo per Nicole ma magari anche per me qualora mi fossi stancata troppo! :D :D :D
L’idea infatti era quella di una bella passeggiata a piedi.
Il nostro AGIS di Cybex è stato davvero un acquisto azzeccato, tanto che anche la nostra amica lo ha scelto per il suo bambino!
E così equipaggiati con due Agis, due bambini euforici, due mamme entusiaste e due papà ancora non troppo convinti che ce l’avremmo fatta, siamo partiti per la nostra gita fuori porta a Parco Sigurtà.

Purtroppo la giornata non è stata da subito soleggiata e all’inizio era un po’ freschino ma quando è uscito il sole è stato uno spettacolo. E’ incredibile vedere come il parco cambi i suoi colori quando è illuminato dalla luce del sole! Ci siamo lasciati trascinare dalla natura, abbiamo camminato a piedi nudi sul grande e soffice tappeto erboso come fossimo sulle nuvole ammirando i laghetti dove iniziavano a fiorire ninfee ed ibischi acquatici tra vivaci e giganti carpe giapponesi.
E’ stato bellissimo immergersi in questo paradiso terrestre fatto di colori e profumi, in un panorama mutevole con piante secolari, fiori e specchi d’acqua. I bambini hanno corso per l’immenso tappeto erboso, rotolando e facendo capriole. Non ci siamo fatti mancare nemmeno un tipico pic-nic domenicale sul prato! Nicole ha fotografato quasi ogni fiore che vedeva, incantata come noi da questo bellissimo ed immenso parco.

Si tratta di una giornata fuori porta alla portata di tutti; per i bambini è stata un’esperienza davvero piacevole anche perché per loro, oltre ad un labirinto sul genere di Alice nel Paese delle Meraviglie, c’è anche una piccola fattoria didattica fatta di asini, pecore, caprette, galline, tacchini e anatre, all’interno della quale periodicamente vengono anche organizzati eventi e laboratori; un’area ludico-didattica perfetta per chiunque abbia voglia di trascorrere una piacevole giornata all’aperto con i propri bambini.

Per chi non riuscisse a visitare il parco in primavera, ovviamente al Parco Sigurtà non ci sono solo i tulipani, ma anche tanti altri fiori la cui fioritura avviene in altri periodi dell’anno; il viale delle rose, per esempio, durante la fioritura dev’essere qualcosa di magico! Sul sito comunque, nella sezione “fioriture” trovate tutte le info ed i dettagli! ;)

Se volete visitare anche voi il parco con i bambini, ecco qualche informazione utile:

• Il parco è aperto da marzo a novembre, tutti i giorni, compresi sabato, domenica e festivi. Per entrare si lascia l’auto in un parcheggio gratuito posto a circa 500 metri dall’ingresso. Nei giorni di maggiore affluenza è disponibile una navetta gratuita che fa la spola tra parcheggio e parco, altrimenti si può raggiungere comodamente l’entrata in circa 10 minuti a piedi, anche con passeggino al seguito!

• I bambini fino ai 4 anni anni non pagano. Il parco è visitabile a piedi, in bicicletta, con il trenino, con la golf cart elettrica o con la navetta. A piedi è il modo migliore per scoprirne appieno le bellezze, seguendo i percorsi consigliati oppure scaricando l’app gratuita del parco. A bordo del trenino invece è possibile percorrere l’Itinerario degli Incanti su un sentiero di 7,5 km ascoltando una voce guida che racconta i segreti del parco. E’ possibile accedere al parco anche con la propria bicicletta oppure noleggiarla in loco. L’itinerario all’interno del parco è di circa 10 km, articolati su un sali e scendi di vialetti in porfido percorribili sia con la bicicletta che con i passeggini. E’ inoltre possibile noleggiare una golf cart elettrica oppure salire sullo shuttle accompagnati da una guida. La durata media della visita dell’intero parco è di circa mezza giornata, tuttavia è possibile soffermarsi tutto il giorno.

• All’interno del parco sono presenti diversi punti ristoro ma il mio consiglio è quello di portarsi qualche panino da casa e fare un bel pic-nic immersi nel verde!

• Il parco è popolato da numerose varietà di animali, spesso restie a farsi vedere dai visitatori ma che vivono da sempre nelle boschette e nei prati del parco. Non è per tanto possibile accedere al parco con cani o altri animali domestici (ad eccezione dei cani guida che accompagnano i non vedenti).

• Il parco si trova nel paese di Valeggio sul Mincio, il cui centro è raggiungibile a piedi e dove si possono gustare i rinomatissimi tortellini per poi spostarsi nel suggestivo paese di Borghetto, antico villaggio medioevale con mulini ad acqua che si affacciano sul fiume Mincio che dista soli 2,5 km. In soli 8 km inoltre è possibile raggiungere il Lago di Garda.

• Durante tutto il periodo di apertura del parco, periodicamente si alternano eventi a tema e laboratori didattici per grandi e piccini.

• Tutte le informazioni sono presenti sul sito > Parco Giardino Sigurtà

Related posts:

Bookmark the permalink.

4 Comments

  1. Anche io è tanto che dico di andarci…quindi lo consigli?

  2. Che belli che siete! Mi sa che Nicole presto ti ruberà il mestiere di fotografa! hihihi

    • Le piace tantissimo fotografare e contando che io sono un po’ improvvisata non credo che farà fatica a superarmi! :D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>