Joolz Hub: il passeggino compatto per mamme dinamiche

La vita di noi mamme è sempre frenetica e avere come alleato un buon passeggino è fondamentale. Credo che il passeggino perfetto per tutte le situazioni, per tutti gli usi e per tutta la vita del bambino, sia una scelta abbastanza difficile; è come scegliere un paio di scarpe da usare sempre, 365 giorni all’anno! Si sceglierà quella che sarà perfetta nel 90% dei casi, ma in qualche occasione non sarà quella che indosseremo e ne sceglieremo un’altra!
Con il passeggino è un po’ la stessa cosa, non credo esista un passeggino perfetto in assoluto, esistono passeggini che alla perfezione si avvicinano molto e che si sposano benissimo con la maggior parte delle esigenze di una vita da mamma.

Da qualche anno utilizzo il modello Day di Joolz, (prima la versione Day1 e successivamente la versione Day2), passeggini spettacolari e che mai avrei abbandonato se non per un altro prodotto Joolz.
Si tratta di modelli possenti ma allo stesso tempo gestibili con un solo dito! Hanno solo un piccolo difetto: le dimensioni. Per una come me che è costretta ad uscire in macchina ogni volta che deve mettere il naso fuori di casa, la dimensione non si può certo dire che sia il punto di forza perché l’ingombro nel bagagliaio è notevole. Per chi invece ha la fortuna di poter uscire di casa a piedi e passeggiare dal primo all’ultimo minuto, difetti non ce ne sono! (anzi se volete sapere nel dettaglio la mia esperienza con questi modelli potete rileggere questi articoli “Perché ho scelto Joolz” “Scegliere Joolz ogni giorno“)

Per quelle come me, per quelle che hanno bisogno di muoversi agilmente, quelle che magari vivono in città e si spostano con i mezzi pubblici, quelle che non si fermano un attimo e viaggiano anche in treno, Joolz ha creato Hub.
Comodo come un divano, piccolo come un passeggino compatto. Hub è il nuovo nato in casa Joolz, creato appositamente per gli spostamenti in ambito urbano ma senza rinunciare al comfort del bambino!
Il problema più ricorrente con i passeggini compatti e ultra leggeri infatti, è proprio la maneggevolezza a discapito della comodità dei piccoli passeggeri. Joolz ha voluto creare un prodotto nuovo, che fosse sì compatto e facilmente maneggevole anche negli spostamenti urbani più ridotti, ma con un occhio di riguardo alla massima comodità del bambino.

Ho voluto provarlo in anteprima e ormai è diventato parte integrante ed irrinunciabile, delle nostre giornate. E’ un passeggino compatto diverso dagli altri; il telaio è massiccio e imponente ma di dimensione ridotta rispetto agli altri fratelli Day e Geo dello stesso brand. La seduta è più ridotta (32 cm contro i 38) ma la cappottina è XXL (ed una delle cose che più amo!).
Dotata di fattore di protezione solare SPF 50+, protegge i piccoli dal sole ed in grado di oscurare gran parte della seduta oltre a favorire il passaggio dell’aria fresca grazie ad un pratico sistema di ventilazione.
La seduta ergonomica ha 6 posizioni; 3 di inclinazione dello schienale e 3 per il poggiapiedi, per garantire la massima comodità e versatilità. E’ completamente sfoderabile e grazie al nuovo sistema di chiusura e blocco, è facilmente trasportabile anche a spalla!
E’ versatile e maneggevole al punto da poter essere utilizzato su qualsiasi terreno senza alcuno sforzo, anche grazie alle grandi ruote posteriori dal classico design Joolz, tanto che passeggiamo tranquillamente su tutti i terreni!

Grazie al telaio robusto, è possibile anche agganciare la navicella, oppure installare la culla light direttamente sulla seduta del passeggino, per garantire il massimo comfort al neonato. Tra gli accessori disponibili, come sempre, anche la borsa coordinata, il sacco invernale, il porta bevande, la pedana per il secondo bambino, la zanzariera ed il parapioggia.

Scegliere Joolz per me è stata una scelta molto oltre la semplice scelta di un passeggino, è stato decidere di far parte integrante di un team fatto di persone e non di numeri, è stato decidere di sposare il Positive Design come stile di vita e abbracciare uno stile di vita più consapevole.
Non so se lo sapete ma, per ogni prodotto venduto, per festeggiare il grande miracolo della vita, Joolz si impegna a piantare un albero nella “Joolz Birth Forest” in Colombia, battezzandolo con il nome del bambino, dando così un’importante contributo per combattere la deforestazione selvaggia ed il problema dei cambiamenti climatici. Una foresta che anno dopo anno sta crescendo insieme ai bambini che hanno scelto Joolz e che insieme ai loro genitori, si stanno impegnando per costruire un mondo migliore.

Sapete cosa penso!? Che con Joolz si possa fare tanta strada…