Girasole di zucchine

Non potevo non cogliere l’invito di un’amica a provare questa ricetta trovata sul blog giallozafferano che ho leggermente modificato e che potete fare anche voi, secondo i vostri gusti! Il girasole alle zucchine è una torta salata che, oltre ad essere molto bella scenograficamente, è anche molto buona. Non lasciatevi impressionare dal procedimento, è più semplice farla che spiegarla! Ora ve lo mostro! :)

girasole_zucchine_prosciutto_formaggio_antipasto

Ingredienti: 
2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
4 zucchine di medie dimensioni
150 gr. prosciutto cotto e crudo a fette tagliato a pezzetti o a cubetti
150 gr. formaggio fuso (fontina, hemmental, mozzarella) a pezzetti
1 uovo
sale
olio
pepe
1 cucchiaio di latte
semi di papavero o pepe nero per decorare

Per preparare questa torta salata partiamo dalle zucchine, grattugiandole grossolanamente (io ho usato il bimby 2 sec. – vel. 5) e cuocendole o in una padella per 15 minuti con olio sale pepe e uno spicchio d’aglio (che alla fine elimineremo) oppure direttamente dentro al Bimby come ho fatto io per 15 minuti – 100° – vel.1 – Antiorario.
Lasciare raffreddare. Nel frattempo stendere il primo rotolo di pasta sfoglia e con una tazza del diametro di corda 10/12 cm tracciamo un cerchio al centro, solo un segno, senza tagliare (fig.1-2).

girasole_zucchine_procedimento_momeme

Prendere le zucchine ed aggiungere l’uovo sbattuto (serbatene un cucchiaio da parte per lucidare il centro del girasole), il prosciutto e il formaggio.
Disporre il condimento sulla pasta sfoglia stesa: una parte nel cerchio che abbiamo tracciato prima al centro e poi, lasciando 3 dita di spazio, disponendo “a ciambella” il resto del condimento tutto attorno, formando un anello, senza arrivare al bordo più esterno, lasciando un dito che ci servirà per sigillare le due sfoglie (fig.3).
Stendere la seconda pasta sfoglia sulla prima, premendo con le dita sui bordi e sulla parte attorno al cerchio centrale per farli aderire,  chiudendo bene la parte esterna delle due sfoglie, usando le dita o una forchetta per unirle (fig.4).
Appoggiare di nuovo la tazza capovolta al centro del nostro girasole per fargli una forma più precisa poi creare i petali, tagliando con un coltello 16 spicchi delle stesse dimensioni partendo dal centro e andando fino in fondo (fig.5).
A questo punto afferrare ogni spicchio tra pollice e indice e lo girarlo di 90°, in modo che la parte centrale vada verso l’alto (fig.6).
Spennellare il centro del girasole con un po’ di uovo e di latte poi spolverizzare con semi di papavero o pepe nero per decorare.
Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 45 minuti fino a completa doratura.
Lasciare raffreddare e servire. Buon Appetito!

 

Related posts:

Bookmark the permalink.

10 Comments

  1. è bellissimo :) e deve essere anche squisito! sei stata bravissima
    http://tr3ndygirl.com
    buon sabato
    un abbraccio

  2. da mangiare con gli occhi…e non solo!!!

  3. Wow! This looks delicious even if I haven’t tried it yet. You’re so artistic. You even shaped the pie into something cute and appealing! :)

    xoxo,
    SHAIRA
    http://missdream-girl.blogspot.com/

  4. Ciao mi fa piacere che ti sia piaciuta la ricetta :)
    Aggiungerei il link a quella originale http://blog.giallozafferano.it/fornoefornelli/girasole-alle-zucchine/

    • Ciao Ilaria, certo volentieri! Il link originale non lo avevo, mi era stata passata solo la ricetta! ;)
      Complimenti per le tue tantissime proposte! Buona giornata!

  5. Buonissimo. É venuto perfetto grazie anche all’ottima spiegazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>