Fare yoga con i bambini

Claudia Porta è mamma, blogger, insegnante Montessori e maestra di yoga. Condivide ogni giorno le sue esperienze su www.lacasanellaprateria.com. Ha scritto “Giochiamo allo yoga”, un piccolo libro edito DEd’A per introdurre le mamme alla pratica dello yoga con i loro piccoli.

Ecco come ci presenta il suo bellissimo libro:

“Praticare lo yoga con i bambini è molto più facile di quanto possa sembrare. Se i genitori lo praticano, poi, sarà praticamente automatico. I bambini sembrano essere irresistibilmente attratti da questa disciplina. Più difficile è invece, per noi genitori, imparare a non prenderci troppo sul serio e vedere lo yoga come i bambini come una sorta di gioco. E’ importante non spazientirsi se i bambini non rispondono alle nostre aspettative. Stiamo comunque seminando qualcosa di buono che germoglierà più tardi.”

“I bambini hanno, rispetto a noi, un grande vantaggio: sanno ascoltare il proprio corpo. Non dobbiamo quindi mai forzarli nella pratica ma presentare delle proposte per poi lasciare, soprattutto con i più piccini, che le interpretino secondo le proprie esigenze. Ci sarà tempo per le posizioni statiche e complesse. Nei primi anni di vita, lo scopo principale è proprio quello di conservare la capacità di ascoltare il proprio corpo e di imparare a controllarlo.”

“Che si pratichi tutti i giorni, una volta alla settimana o una volta al mese, l’importante è avere una cadenza regolare. Noi pratichiamo tutti insieme due volte a settimana per 15-20 minuti. Anche chi non ha mai praticato, può iniziare a “giocare allo yoga” con i bambini. Può essere una scoperta entusiasmante non solo per loro ma anche per i genitori!”

giochiamo_yoga

Related posts:

Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>