Di cosa ha realmente bisogno il nostro corpo?

Si sente parlare in continuazione di alimentazione, io stessa pochi giorni fa vi avevo parlato delle sane abitudini alimentari, ma spesso mi chiedo “di cosa ha realmente bisogno il nostro corpo?”
Le filosofie sull’alimentazione sono svariate; c’è chi segue un filone tradizionalista con latte, carne e pesce a volontà e chi “condanna” il consumo di ogni sostanza di origine animale. Da mamma ammetto che spesso vado in tilt quando penso a cosa dovrei mangiare e far mangiare a Nicole perché non so davvero quale sia la strada giusta!
Da carnivori incalliti, in famiglia abbiamo ridotto drasticamente il consumo di carne e sostituito, nella maggior parte dei casi, il latte tradizionale di mucca con quello di origine vegetale. Continuiamo comunque a consumare diversi derivati del latte e pesce fresco.
Certo è che se mi fermassi veramente ad analizzare tutto ciò che mangiamo, probabilmente camperemmo d’aria! Gli animali da allevamento vengono dopati fuori misura e noi con loro…il pesce è contaminato di ogni sostanza tossica che è nel mare…la frutta e la verdura dalla terra.

alimentazione_sostante_nutritive_omega3

Quindi cosa dovremmo davvero mangiare? Quali sono le sostanze davvero indispensabili per il nostro organismo?

• L’ACQUA I nostri corpi sono fatti principalmente di acqua come lo stesso pianeta su cui viviamo. Quindi è l’acqua la sostanza nutritiva più importante, perché non c’è vita senza di essa. L’acqua partecipa alla maggior parte delle funzioni corporee, soprattutto alla digestione, come trasportatrice degli elementi nutritivi, per eliminare le tossine e le sostanze scartate e per mantenere la normale temperatura del corpo. Di conseguenza è essenziale che l’acqua venga regolarmente rifornita, dato che possiamo perderne fino a tre litri al giorno nella respirazione e nell’eliminazione. (Ecco che forse è il caso che inizio a bere un po’ di più!!!!)

• LE PROTEINE Sono presenti nel nostro organismo sotto forma di diversi tipi che hanno funzioni specifiche differenti. Perché il nostro organismo possa funzionare al meglio, è necessario che abbia a disposizione tutti i tipi di aminoacidi. Di questi alcuni vanno assunti mediante la dieta altri no poiché l’organismo è in grado di fornirli da sé. Quelli che vanno forniti mediante l’alimentazione sono i cosiddetti “aminoacidi essenziali” e generalmente sono presenti in carni, uova, pesce e latticini ma anche mandorle, frutta secca, legumi, cereali, fagioli, broccoli e cavolfiori.

• I CARBOIDRATI Importantissimi per il nostro organismo poiché contribuiscono a regolare il metabolismo dei grassi e delle proteine, si suddividono in “zuccheri semplici” o “zuccheri” e “carboidrati complessi” o “amidi”.
Gli amidi sono presenti soprattutto in cereali e legumi (oltre che tuberi e castagne), mentre come zucchero semplice esiste il fruttosio, lo zucchero della frutta.
Purtroppo però la maggior parte di zuccheri semplici vengono introdotti nella nostra alimentazione attraverso prodotti industriali confezionati, come caramelle, biscotti, zucchero per alimenti, budini, gelati, pasticcini, bevande dolci. Un eccesso di zuccheri semplici è assolutamente dannoso!

• I GRASSI sono la fonte più concentrata di energia nella nostra dieta e si suddividono in 3 grassi essenziali (l’acido linoleico, l’acido linoleinico e l’acido arachidonico) e producono la vitamina F.
Gli acidi grassi della serie omega-6 riducono la concentrazione di colesterolo nel sangue, abbassando soprattutto la frazione “cattiva” mentre gli acidi grassi della serie omega-3 svolgono un’azione antitrombotica riducendo la possibile formazione di coaguli nel sangue, controllano il livello plasmatico dei lipidi e dei trigliceridi e la pressione arteriosa, mantenendo fluide le membrane delle cellule e dando elasticità alle pareti arteriose. Gli effetti principali sono soprattutto legati alla protezione del cuore e del sistema circolatorio. Li troviamo in: olio di salmone, olio di fegato di merluzzo, sgombro, salmone, tonno, semi di lino, noci e mandorle secche, arachidi, pistacchi e lecitina di soia. In casi specifici, è possibile integrarli sotto forma di supplementi (Megared).

• LE VITAMINE Solo piccole quantità bastano a mantenerci in buona salute. Nella maggior parte dei casi, dato che le vitamine non possono essere immagazzinate nel corpo, è essenziale disporne quotidianamente per mezzo dell’alimentazione. I cibi più ricchi di vitamine sono: verdure e ortaggi a foglia verde, frutta secca e semi oleosi, cereali integrali, agrumi.
Vitamina A: La troviamo in carote crude, spinaci, cavolo, broccoli, verze, aglio, olio di germe di grano, prezzemolo, crescione, zucca, spinaci freschi, cicoria, pomodoro, lattuga, melone, albicocca, pesca, arancia e anguria
Vitamina C: antiossidante, cura raffreddori e infezioni. Ne sono ricchi tutti gli agrumi, il pomodoro, le fragole, i peperoni verdi, il ribes nero e la papaia, ma anche peperoni e rucola
Vitamine D: è una sostanza prodotta direttamente dal nostro corpo. Per un giusto metabolismo della vitamina D sono importanti l’esposizione ai raggi solari e una funzionalità corretta del fegato e dei reni
Vitamina B1: ricchi di tale vitamina sono i legumi e il germe e pericarpo dei cereali. Negli alimenti animali le maggiori concentrazioni sono nel fegato, nel rene, nel cervello e nell’intestino
Vitamina B2: si trova nel lievito di birra, nell’olio di germe di grano e nei semi oleosi, nei cavoli e nei piselli
Vitamina B3: presente nel lievito di birra e nel rabarbaro
Vitamina B5: fondamentale per l’accrescimento psico-fisico e per il mantenimento di salute e giovinezza, si trova in cereali integrali, frutta secca, legumi, lievito di birra, patate e verdura a foglia verde
Vitamina B6: influenza la sintesi di aminoacidi, carboidrati, emoglobina, proteine e lipidi e per la formazione dei globuli rossi. Presente in alimenti come: cereali, farina, legumi e verdura
Vitamina B8: utile durante le cure antibiotiche. Si trova, oltre che nel lievito di birra, nelle mandorle, nei semi oleosi in genere e nei cereali integrali
Vitamina B9: arance, fegato, legumi, lievito di birra, riso, verdura a foglia verde, uova
Vitamina B12: nota per il suo potere energizzante, è essenziale per la longevità. E’ presente solo nell’intestino degli animali
Vitamina K: è utile per la coagulazione del sangue. Si trova in ortaggi a foglia verde (spinaci, lattuga, broccoli, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles) e, in quantità inferiori, nei cereali.

• I MINERALI Sono di importanza vitale per le funzioni fisiologiche del corpo, sebbene siano presenti in quantità anche più piccole di qualsiasi altro elemento nutritivo. Alcuni minerali sono presenti nell’organismo in quantità relativamente elevate, fra questi spiccano calcio, fosforo, magnesio, potassio e sodio. Altri Sali minerali sono presenti in piccole quantità, questi sono: cromo, ferro, fluoro, iodio, manganese, rame, selenio e zinco. I minerali svolgono sia un’azione catalizzatrice nei processi metabolici, che strutturale in alcuni tessuti, come quelli di ossa, denti e capelli.
Il calcio come sappiamo lo possiamo trovare il latte e lattici ma la natura ci ha messo a disposizione moltissime altre buone fonti di calcio, come il radicchio verde, le cime di rapa, i cardi, la bieta, il broccolo, i carciofi, l’indivia, le mandorle, il sesamo.
Una carenza di minerali può richiedere l’assunzione di integratori specifici.

Personalmente dopo essermi fatta una cultura sull’argomento, mi stamperò questa lista di sostanze indispensabili, giusto per non dimenticarne nessuna!!! ;) :D

Related posts:

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi