Croissant…a casa come al bar

Ci ho messo un po’ a decidermi di farle, vedendo il procedimento mi ero avvilita sempre prima di iniziare…troppo tempo dicevo!
Poi ho deciso di provarci…al massimo sarebbe stata la prima e ultima volta!
Bhè devo dire che le rifarò sicuramente perché alla fine è più semplice di quello che sembra ed il risultato merita davvero! Tra l’altro è possibile congelare le brioche che non si vogliono consumare subito e cuocerle solo nel momento opportuno. Non male avere sempre una colazione così a portata di mano…anzi di bocca! :D
Ecco come fare…

brioches_croissant_sfogliati_zucchero_fatti_in_casa_mano_colazione_momeme

Ingredienti:
125 gr. latte (io ho usato quello di riso)
60 gr. zucchero
mezzo cubetto di lievito di birra
300 gr. farina (io ho usato quella integrale)
1 uovo
50 gr. olio di semi
un pizzico di sale

Inutile dirvi che ho realizzato queste brioche con l’aiuto del Bimby ma se siete bravine in cucina, saprete di certo impastare a mano…come facevano le nostre nonne…sante donne! ;)
Iniziamo inserendo nel boccale il latte ed il lievito di birra – 2 min – 37° – vel.1
Unire lo zucchero e metà della farina ed impastare per 2 min – spiga
Aggiungere l’uovo ed impastare nuovamente per 1 min – spiga
Unire il resto della farina, un pizzico di sale e l’olio e impastare ancora 6 min – spiga

Ora l’impasto dovrebbe avere una consistenza giusta, in caso contrario aggiungete un po’ di farina finchè non risulterà malleabile per poterlo dividere in 4 palline.
Lasciatele lievitare per circa 2 ore coperte da uno strofinaccio.
Trascorse le 2 ore, dividete ogni pallina in due e stendete con il mattarello le 8 palline ottenendo 8 dischi più o meno della stessa dimensione…più o meno grandi come una piadina. ;)
Spennellate 7 degli 8 dischi con burro fuso e cospargete un po’ di zucchero poi sovrapponete i 7 dischi e per ultimo l’ottavo ancora “al naturale”.
Con il matterello stendete nuovamente la sfoglia composta da 8 strati. Otterrete un disco unico molto più grande dell’altezza di circa 3 mm.
Dividete il disco in 8 spicchi (oppure 12 se preferite dei croissant più piccoli).
Arrotolate ogni spicchio su se stesso, partendo dalla parte più larga fino alla punta.
Disponete i croissant su una teglia e lasciate lievitare in forno chiuso e spento per 6/7 ore (potete anche farli alla sera e lasciarli lievitare tutta la notte come ho fatto io).
A questo punto spennellate con un filo di latte e cuocete in forno ventilato a 180° per circa 20 minuti. Il tempo di cottura varia molto da forno a forno. Per sicurezza controllate l’interno di almeno una brioche in modo che non sia umido ma ben cotto.
Cospargete con zucchero a velo e buona colazione…a casa come al bar!

Consiglio: Io ho scelto di fare i croissant con la farina integrale ma è possibile utilizzare qualsiasi altra farina. Ho inoltre scelto di farli vuoti perché a me piacciono con il miele ma a mio marito e a Nicole piacciono con la Nutella! Facendoli neutri non ho avuto problemi, ognuno si è farcito il proprio come voleva…ma prima di chiudere i croissant è possibile spalmare al loro interno cioccolato, marmellata, miele ecc., l’importate è non esagerare perché altrimenti nel momento in cui andate a chiuderli arrotolandoli su se stessi, la farcitura potrebbe uscire! ;)
Fatemi sapere com’è andata!

Related posts:

Bookmark the permalink.

4 Comments

  1. Eh ma allora non è vero che non sei brava in cucina!!!! :D :D :D

    • Grazie Monica! Devo ammettere che ho avuto l’assistente però questa volta…uno stendeva la pasta e uno spolverava zucchero e burro! Una catena di montaggio insomma! :D :D :D

  2. Questi non li provo perché se poi vengono bene posso scordarmi le colazioni al bar la domenica mattina!!! Mio marito non mi porterebbe più!!!!!!!!!!!! :D :D :D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>