Bambini protetti…sul seggiolino!

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un paio di video su youtube (che poi vi mostrerò) che ricostruivano ciò che avviene ad un bambino non legato al seggiolino durante un incidente in auto.
Il risultato è immaginabile e da pelle d’oca ma evidentemente troppi pochi genitori ci pensano, lasciatemelo dire! Studi dimostrano che il 60% degli italiani porta i bambini in auto senza seggiolino.

bambini_seggiolino_auto_momeme

I bambini feriti in incidenti stradali sono circa 11.000 all’anno e di questi circa 130-150 muoiono in seguito all’incidente. Sei bambini su dieci, coinvolti in un incidente stradale a bordo di un’auto, muoiono o restano feriti gravemente.
Le statistiche mostrano che nella maggior parte dei casi i bambini deceduti in seguito a incidenti non erano assicurati con gli appositi sistemi di ritenuta.
 Il rischio di morte in questo caso viene stimato in 7 volte superiore rispetto a un bambino legato secondo le norme. Sono numeri imbarazzanti!
Muoiono più bambini in auto che per qualsiasi altra causa. Il vero dramma è che molte di queste tragedie sarebbero evitabili, se i bambini indossassero le cinture di sicurezza o fossero seduti sul seggiolino!
Molti adulti sottovalutano ancora l’importanza di questo mezzo di protezione, pensando che tenere il figlio in braccio sia garanzia di sicurezza. Si tratta, purtroppo, di una convinzione infondata: durante un impatto nessuno sarebbe in grado di trattenere un altro corpo a se senza recarvi danni anche gravi.
Anche l’uso scorretto della cintura di sicurezza è davvero rischioso, se non sistemate nel modo corretto possono provocare danni all’addome o alla colonna.
La cintura un po’ arrotolata, oppure messa sotto il braccio anziché di traverso sulla spalla, magari agganciata male…è pericolosa! Il bimbo in auto rischia di farsi male, molto male. In età evolutiva al di sopra di cinque anni gli incidenti stradali sono tuttora la prima causa di morte. Ogni anno in Italia un centinaio di bambini muore in auto ed è ancora più grave che ciò accada per fretta, distrazione, superficialità. Classico errore: pensare che il tragitto di pochissimi minuti per arrivare a scuola o dai nonni sia “sicuro” perché breve: sulle piccole distanze l’uso dei sistemi di ritenuta addirittura si dimezza, ma le statistiche dicono che 7 incidenti su 10 avvengono proprio in città.
I nostri figli sono il bene più prezioso che abbiamo. Salvaguardarne la salute e vigilare sulla loro sicurezza è un nostro preciso dovere, di mamma e di genitore!
Non voglio insegnare niente a nessuno ma ora guardate questi video e fermatevi un attimo a riflettere…

https://www.youtube.com/watch?v=6Pg2446Gzpg
https://www.youtube.com/watch?v=pcctb3Fy9io

 

Related posts:

Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>