Bambini e sicurezza in auto

Se ne parla tanto eppure forse non è abbastanza o semplicemente non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. È assurdo mettere volutamente a repentaglio la vita di nostro figlio, perché di questo si tratta, metterlo volutamente in pericolo.
I bambini devono viaggiare sul seggiolino. Punto. Non esiste altro modo x farli viaggiare in sicurezza. Che il tragitto sia lungo o corto non importa, la tragedia può accadere in qualunque momento e pensare che possa accadere solo agli altri è una grandissima stronzata, come pensare di tenere il proprio figlio in braccio sia garanzia di sicurezza.
Sono convinzioni infondate! Durante un impatto nessuno sarebbe in grado di trattenere un altro corpo a se senza recarvi danni anche gravi.

sicurezza_auto_bambini_seggiolino_cinture_momeme

La sicurezza in auto è un argomento trascurato ancora da troppi genitori. In Italia infatti oltre la metà dei bambini viaggia senza seggiolino, nonostante sia noto a tutti quanto l’uso dei seggiolini sia l’unico modo per proteggerli in caso di impatto. Io vedo in continuazione troppi bambini liberi nell’abitacolo o seduti su un’alzatina che in caso di impatto non potrebbe mai proteggere le loro teste che verrebbero sballottolate in ogni direzione o addirittura bambini di 3 anni semplicemente seduti sul sedile con la cintura allacciata! Ovviamente sotto all’ascella perché altrimenti gli arriverebbe in faccia! Ma lo sapete che l’uso scorretto della cintura può provocare gli stessi danni di una cintura non allacciata? L’uso scorretto della cintura di sicurezza è pericoloso!!! Il bimbo in auto rischia di farsi male, molto male!
Serve un seggiolino auto dal primo giorno, dal primo viaggio in macchina fino al raggiungimento dei 150 cm quando potranno utilizzare la cintura di sicurezza come gli adulti. Prima di quel giorno serve un seggiolino. Stop.
Anche l’uso della navicella, purché omologata, è rischioso perché non protegge la schiena! Scegliete sempre un ovetto ed installatelo in senso contrario di marcia perché fino ai 9 mesi è l’unico modo per proteggere i nostri bambini. E se pensate che siano dei giganti e non ci stiano più, passate ad un seggiolino successivo di gruppo 1. E allacciateli bene! Non tenete le cinture lente perché avete paura di sacrificarne i movimenti perché come vi ho già detto l’uso scorretto della cintura di sicurezza è davvero rischioso! Un bambino non può riuscire a liberarsi dalle cinture se è legato correttamente, a meno che non sia la reincarnazione di Houdini!

E’ assurdo pensare che oggi muoiono più bambini in auto che per qualsiasi altra causa. Il vero dramma è che molte di queste tragedie sarebbero evitabili, se i bambini indossassero le cinture di sicurezza e fossero seduti sul seggiolino!
Il corretto uso dei seggiolini fa crescere le probabilità di salvarsi addirittura dell’ 80%.
E’ fondamentale utilizzarlo sempre, scegliendone uno omologato e adatto al peso del bambino. Avere un seggiolino infatti non basta; bisogna assicurarsi che questo sia al passo con la crescita di vostro figlio, che sappia cioè proteggerlo anche quando diventerà più alto e più pesante. In altre parole, il seggiolino va cambiato ciclicamente, proprio come si fa con i vestiti e con le scarpe! Capito???

I nostri figli sono il bene più prezioso che abbiamo. Salvaguardarne la salute e vigilare sulla loro sicurezza è un nostro preciso dovere, di mamme e di genitori! Potreste vivere con il rimorso di essere la causa della loro morte o di non aver fatto abbastanza per proteggerli? Io no.

Guardate un po’ qui…un bellissimo video creato da Omniauto in collaborazione con Cybex proprio sulla sicurezza dei bambini in auto.

Related posts:

Bookmark the permalink.

6 Comments

  1. Quanto hai ragione…abbiamo una grossa responsabilità quando guidiamo con i nostri bimbi e non possiamo trascurare la loro sicurezza!

  2. Anche io ogni giorno davanti alla scuola vedo scene raccapriccianti di bambini che partono in macchina slegati e sul sedile anteriore e non riesco a capire cosa pensano quei genitori!!!!

    • Secondo me semplicemente non pensano! O al massimo pensano di essere talmente fortunati che le disgrazie possano succedere solo agli altri!

  3. Quanto concordo con te!!!! Anche io sono fissata con la sicurezza, non potrei vivere con il rimorso eppure devo litigare in continuazione con mia suocera che non vuole metterselo nella testa!!!

    • Tua suocera non è l’unica, credimi, sono tanti, troppi, quelli che continuano a sottovalutare la questione!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>