Armoniosamente curvy

So che leggendo il titolo già sbarrerete gli occhi chiedendovi che razza di argomento ho deciso di trattare ma…tranquille, so quello che faccio! :)
Fare shopping e vestirsi per una ragazza magra è qualcosa di semplice e scontato ma per chi ha qualche chilo di troppo questo è una vera e propria missione impossibile.
Qualche tempo fa una carissima amica, Chiara Mezzalira di Petite Parisienne, quasi per gioco ha prodotto un abito semplicissimo per se (magra e filiforme) ispirandosi ad un modello da bambina…ed è stato un successo perché tantissime donne le hanno chiesto di produrne uno anche per loro! Chiara è riuscita a creare una linea perfetta, classica, strategica ed armonica per vestire ed accarezzare alla perfezione anche le forma più arrotondate del corpo femminile!

petite_parisienne_abiti_handmade_mamma

 

E’ dimostrato che le taglie più vendute in Europa, Italia inclusa, sono quelle comprese tra la 44 e la 48 eppure la maggior parte dei brand propone collezioni che hanno come base una taglia quasi da passerella. E chi ha le curve, chi è più abbondante, non può giocare un po’ con il proprio stile? 
Certo che sì! Ogni donna ha i suoi difetti (anche quelle magre, credetemi, li hanno). Ognuna deve trovare le giuste soluzioni e i trucchetti per mettere in risalto i punti forti e celare quelli deboli. Quando si ha qualche chilo di troppo, quando si è curvy, non bisogna mai e poi mai coprirsi alla meglio. Arrotolarsi in una mega coperta di Linus non è assolutamente la giusta soluzione! 
Badate bene, non è nemmeno concepibile che chi ha forme più morbide indossi capi di abbigliamento strettissimi e succinti perché il risultato non può nient’altro che essere una catastrofe.
Oggi voglio quindi mostrarvi l’abito Petite Parisienne completamente realizzato a mano e su misura, che ho scelto per la mia mamma tra tantissime varianti di tessuti e colori e proporvi una piccola guida curvy con consigli di stile per tutte le donne dalle forme morbide.

1: Conoscere il proprio corpo
Ciò che è davvero importante è conoscere le proprie misure. Visto che le taglie non sono mai uguali, un buon modo per sapere dove andare a parare è conoscersi al centimetro. Ricordate inoltre che la taglia è puramente indicativa! Non lasciatevi impressionare da questa anche perché, da brand a brand, cambiano…e anche parecchio!

2: Valorizzare il proprio corpo ed i propri punti forti
E’ importante scegliere abiti in linea con la propria figura. I capi a vita alta, gli abiti e tubini a trapezio o gli abiti dalle forme scivolate indossati con una cintura sottile, danno al corpo la giusta eleganza ed una silhouette più slanciata. La vita alta è consigliabile per tutti i look, per gonne e pantaloni che valorizzino i fianchi senza schiacciare la figura, magari portati con camicie o maglie infilate all’interno. Se volete valorizzare il seno, delle scollature non troppo profonde possono rivelarsi una buona idea.
I vestitini vanno indossati con astuzia: devono essere sopra al ginocchio, ma non troppo corti. Chi punta sulla bellezza delle gambe infatti, può scoprirle ma con giudizio! Le gonne troppo corte e strette sono da evitare, meglio una gonna a effetto palloncino, scopre le gambe con misura, e al tempo stesso copre pancia e fianchi.

3: Coprire i difetti
Per coprire la pancia e i fianchi sono essenziali le linee morbide e che non fasciano. Una giacca dritta o leggermente svasato farà al caso vostro. Le tuniche e le camicie ampie, di un bel taglio maschile, aiutano a coprire le forme che non si vuole mettere troppo in mostra.
Il trench o i vestiti a portafoglio sono l’ideale per chi vuole porre l’attenzione su gambe e fianchi: aiutano, con la cintura in vita, ad esaltare le curve e mostrare le gambe, grazie alla libertà di movimento data dall’apertura sul davanti. Chi vuole coprire il seno, perché troppo prosperoso può scegliere reggiseni contenitivi, scegliendo modelli che non lo schiaccino. Se non si amano le proprie gambe, e si preferisce coprirle, si può scegliere un pantalone: un classico modello “palazzo” o uno morbido stretto verso il polpaccio, abbinato a stivaletti o scarpe con il tacco. I tacchi slanciano ma è opportuno sceglierli con cura!

4: Scegliere forme, colori e tessuti
La scelta dei colori giusti, delle forme e dei tessuti più indicati alle proprie linee è un gioco che può essere divertente, oltre che strategico.
Per quanto riguarda i colori, quelli scuri o sobri sono una scelta classica sempre efficace: le tonalità del grigio, i colori preziosi come il granato e lo smeraldo, i simil-neri come il viola profondo, il blu scuro, l’antracite, sono mosse a colpo sicuro. Se si amano le stampe, è meglio scegliere quelle più discrete, non troppo chiassose, meglio ancora se modellano la silhouette distribuendosi solo su porzioni di stoffa, piuttosto che su tutto il capo che avete scelto.
Le forme svasate, soprattutto se si tratta di top o vestitini, aiuteranno a coprire o sminuire i fianchi e la pancia, e al tempo stesso valorizzeranno il seno. I tagli più aderenti non sono proibiti: le longuette, i pantaloni alti in vita e stretti sui fianchi, i top fascianti sono tutti elementi che si possono indossare, purché si decida di valorizzare la parte del corpo migliore!
I tessuti leggeri come il cotone, il lino e la seta donano leggerezza e comodità. La morbida lana o il cachemire in inverno non solo tengono al caldo, ma rendono i pull e i maglioni più malleabili, permettendovi di giocare con l’aggiunta di accessori come cinture e spille. Gli accessori giusti possono diventare i perfetti alleati per portare l’attenzione dove si vuole.

5: Indossare biancheria shaping
La lingerie contenitiva è un’altra alleata per le donne curvy; usatela sempre e con cura. Scegliete quella migliore perché il look corretto parte da una buona base.

6: Affidatevi ad una sarta di fiducia
Come dicevamo, la maggior parte dei brand lavora su chi ha un fisico minuto ma comunque propongono taglie large. Magari, provando un determinato capo di abbigliamento vi renderete conto che non è perfettissimo ma vi calza e vi piace molto. A quel punto affidatevi a una sarta così che potrà elaborarlo sulla vostra figura. Costerà un po’ di più ma vederete che ne varrà la pena!

7: Conoscere le cose da evitare
In ogni scelta è importante evitare l’eccesso ed agire con misura, sia nella scelta dei colori, sia nell’abbinamento di stoffe e tagli.
Il bianco, per esempio, il rosa, e i colori pastello in generale, penalizzano le linee formose, ma questo non vuol dire rinunciare a un colore che magari si ama. Tra le tonalità del bianco, si potrebbe scegliere una più “morbida”, il panna è meglio del bianco brillante, e il petrolio è meglio dell’azzurro. Un altro modo per soddisfare l’amore per un colore poco adatto potrebbe essere quello di destinarlo agli accessori: borse, scarpe, spille e piccoli gioielli. Il segreto, in tutte le cose, è la misura.
Le forme oversize, e le taglie XXL, sono da evitare, perché creano un controproducente effetto “a sacco”. Anche l’altro eccesso, le forme troppo aderenti degli skinny jeans, dei leggings e degli abitini stretti sono sconsigliabili. Le cinture dovrebbero essere grandi e importanti se vanno sotto il seno, più sottili soltanto se vanno in vita, magari a chiudere un golfino bon ton.
In generale è meglio privilegiare uno stile basic ed evitare soprattutto ruches, volants, decorazioni eccessive e troppi strati. Se si ama uno stile decorativo, è meglio giocare con i drappeggi delle stoffe, o indossare sciarpe e pashmine avvolgenti. Tra i tessuti è meglio tralasciare tutti quei tessuti troppo rigidi che non accompagnano il corpo morbidamente e tutti quelli troppo aderenti e penalizzanti come il raso!
Evitare inoltre di comprare abiti di misure più piccole con l’auto-promessa che un giorno li indosserete perfettamente. Non serve e soprattutto non servono. Vivete nel presente e godetevelo!

8: Giocate con il make up e non rinunciate agli accessori!

9: Sorridete!
Chi sorride e sta bene, indipendentemente dalla taglia, è sempre meravigliosa!

petite_parisienne_abito_righe_navy_curvy_mamma

petite_parisienne_abito_righe_curvy_mamma

Related posts:

Bookmark the permalink.

14 Comments

  1. Concordo su tutto Sara, soprattutto il punto 9: Sorridete ;)
    Molto belli i vestiti
    Un bacione
    Maggie D.
    The Indian Savage diary Fashion Blog

  2. curvy tutta la vita!!!! parola di una 46 :)

  3. Bellissimo questo post!
    Complimenti ♡ ed è anche molto utile!
    Passa anche tu dalla mia pagina se ti va, ti aspetto!
    http://www.chiclikeavip.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>