Il tempo delle mele

Ho sempre pensato che la mela fosse non solo il primo frutto creato sulla terra, ma anche il simbolo della semplicità. Ho sempre pensato che scegliere una mela fosse semplice come mangiarla; ma non sapevo che esistono circa 3.000 varietà di mele!!!
Certo le più conosciute sono una decina ma il mondo delle mele è un mondo davvero interessante da scoprire, fatto di colori, forme e sapori sempre diversi. Un mondo così ampio che ogni anno, il secondo fine settimana di ottobre, in Val di Non, si svolge una manifestazione proprio in suo onore! Se mi seguite su Instagram, avrete visto sicuramente nelle stories che qualche giorno fa sono stata in Trentino con tutta la family proprio in occasione di Pomaria, la festa del raccolto, per raccogliere i frutti dal melo che avevamo adottato lo scorso anno. Si avete capito bene, è possibile adottare un melo a distanza!

E’ un’iniziativa che avevo scoperto per caso e mi era piaciuta subito che prevedeva l’adozione a distanza, per un anno, di un melo e che sarebbe terminata in occasione di Pomaria quando avremmo avuto la possibilità di raccogliere personalmente i frutti dal nostro melo (che tra l’altro poteva essere battezzato con un nome proprio!).

E così nonostante l’impazienza e le continue domande di Nicole sulla situazione di fioritura e germoglio del nostro ZoNi (dall’unione dei nomi di Zoe e Nicole), finalmente è arrivato il momento di raggiungerlo e conoscerlo!

Abbiamo raccolto le mele in un piccolo frutteto dove ogni albero portava una piccola targhetta con il nome del melo e di chi l’aveva adottato e abbiamo gustato i frutti appena raccolti. Pomaria poi ci ha riservato tante altre sorprese; come una piccola fattoria in cui dare da mangiare agli animali, giochi e laboratori per bambini, percorsi di degustazione, corsi di cucina per imparare a cucinare lo strudel , conoscere e assaggiare le diverse varietà di mele e i loro golosi derivati! Accanto alla mela, infatti, la festa propone molte altre attività, tutte legate al territorio, come le rappresentazioni di antichi mestieri, musiche, stand enogastronomici, degustazioni di vini e prelibatezze locali. Una grande festa d’autunno, per celebrare la mela nei suoi mille aspetti e salutare gioiosamente il tempo delle mele!

“Il tempo delle mele” è anche il nome che Cristina di Good Food Lab ha dato al suo progetto che vede protagonista proprio la mela e i tantissimi usi che si può farne in cucina e io, lentamente, sto cercando di provare tutte le sue ricette perché lei è un vulcano di idee! 😀
Le primissime mele però, le ho utilizzate per preparare una deliziosa e morbidissima torta di mele all’acqua perché così il lunedì è stato più dolce! 😀

Related posts:

Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *